Ravioli ricotta e spinaci

Pasta frescaaa! Ma quanto è buona? Quando scrivo queste ricette ho sempre l’acquolina in bocca e vorrei mollare tutto e mettermi ai fornelli, ma non posso, non sarebbe giusto, voglio che anche voi possiate godere di questa delizia, e quindi rimango qui, incollata al computer e cerco di non guardare le foto con troppa attenzione ;)

Ravioli Ricotta e Spinaci

Fare i ravioli ricotta e spinaci è facilissimo! Le parole Fare i ravioli e facilissimo non coesistono nel vostro dizionario? Beh continuate a leggere e vi dovrete ricredere. Notate che la ricetta è lunga solo perché ho deciso di spiegare tutto nei minimi dettagli, sia per voi se avrete voglia di provare a farli, sia per me, il blog è il mio ricettario, qui scrivo tutte le dritte per le ricette collaudate.

Ci sono due trucchetti fondamentali per la pasta fresca, il primo è usare ingredienti di buona qualità e misurarli con una bilancia. Il secondo è lasciar riposare la pasta ben chiusa in della pellicola per mezz’ora. Tutto qua! E’ discretamente importante anche la fase di impasto, dovrebbe durare 10 minuti e si dovrebbe ottenere una bella pasta liscia e elastica, ma vi assicuro che anche una pasta bruttina verrà buona e sarà facilmente lavorabile dopo il tempo di riposo.

Ripieni per i ravioli e la ce ne sono tantissimi, e io qui mi limito al classico ricotta e spinaci, ma confido di prepararne molti altri e condividerli con voi.

Lo sapevate che il ripieno della pasta fresca e la forma della pasta stessa non sono casuali? Per esempio i cappellaci di zucca Ferraresi, con il loro ripieno dolce e dal sapore delicato devono essere grandi in modo da contenere molto ripieno, lo stesso ripieno messo in un raviolo non dice niente. Per i ravioli ci vuole un ripieno saporito, come questo bello formaggioso e spinacioso.

Gli ingredienti che seguono sono per 3 persone.

Ingredienti

  • 300 gr farina 00
  • 3 uova
  • un pizzico di sale
  • 125 gr spinaci surgelati
  • 125 gr ricotta
  • sale
  • pepe
  • 2 cucchiai di parmigiano
  • 1 uovo se necessario
  • burro, o panna e parmigiano per condire

Ricetta

Iniziamo dal ripieno, se preparate il ripieno il giorno prima sarà molto più saporito, ma se non avete tempo va bene lo stesso, l’importante è che sia freddo o a temperatura ambiente quando si posiziona sui ravioli.

Mettete gli spinaci in padella e lasciateli scongelare e asciugare, assicuratevi di spremere bene l’acqua, dovrebbero essere belli asciutti, lasciateli raffreddare prima di proseguire.

In un tritatutto versate gli spinaci, la ricotta, sale, pepe e parmigiano. Tritate fino ad ottenere un composto liscio e sodo. Se fosse troppo sodo aggiungete un uovo e tritate ancora.

Da notare che questo ripieno è molto formaggioso, gli spinaci non si sentono tantissimo, è piaciuto anche al marito che non mangia verdure! Se amate gli spinaci modificate le dosi come segue: 250 gr di spinaci (scongelati e schiacciati), 125 gr di ricotta, 1 uovo, sale, pepe and 2 cucchiai di parmigiano.

Eccoci alla pasta fresca all’uovo. Facile facile, almeno fino a quando non è ora di tirarla, ma se usate una macchina per la pasta anche quello è un gioco da ragazzi!

Versate la farina in una terrina capiente, fate la fontana e versateci dentro le uova e un pizzico di sale (foto 1). Con una forchetta mescolate le uova all’interno della fontana (foto 2) e pian piano raccogliete la farina dai bordi (foto 3). Trasferite la pasta sulla spianatoia e impastate con forza per 10 minuti finché la pasta è liscia ed elastica. Sarà un po’ difficile all’inizio ma vedrete che la pasta cederà presto e diventerà anche bella gialla (foto 4). Avvolgetela in della pellicola trasparente e lasciatela riposare per 30 minuti.

Pasta Fresca

Dopo i 30 minuti di riposo è ora di tirare la pasta. Lavorate sempre una porzione alla volta in modo da rendere il tutto più maneggevole. Se seguite le dosi specificate sopra dividete il panetto di pasta in 3. Tenete avvolta nella pellicola la pasta con la quale non state lavorando al momento.

Tirare la pasta con la macchina per la pasta richiede un attimo di manualità, più che altro per capire quando aggiungere farina, ma è davvero semplice. Vi riuscirà la prima volta e la seconda vi sembrerà la cosa più facile al mondo! Posizionate i rulli sulla posizione più larga, schiacciate un po’ la pasta e passatela attraverso i rulli. Poi ripiegatela su se stessa e ripassatela. Procedete in questo modo per 3 volte. Questa fase è un ulteriore impasto della pasta fresca, adesso passiamo a tirare la pasta per davvero. Idealmente per fare i ravioli volete una lingua di pasta larga circa 10 cm, quindi quando iniziate a tirare la pasta fate in modo che non occupi tutto lo spazio tra i rulli. Una striscia di 10 cm fa si che abbiate meno scarti quando tagliate i ravioli, ma gli scarti alla fine si reimpastano quindi non preoccupatevi se non riuscite.

Adesso, senza ripiegare la pasta, stringete i rulli di una tacchetta e passate la pasta di nuovo. Procedete stringendo dopo ogni passaggio fino al penultimo livello. I ravioli devono avere una pasta piuttosto sottile, io trovo che il penultimo livello sia ideale ma è una questione di gusti. Se la vostra pasta è molto elastica ripassate 2 volte allo stesso livello prima di riporla ed iniziare a riempirla.

Pasta fresca - 3 volte sul numero 1

Pasta fresca con la macchina per la pasta

Pasta fresca con la macchina per la pasta

Riempite la pasta appena tirata immediatamente, altrimenti si seccherà e sarà più difficile richiudere i ravioli.

Con l’aiuto di un cucchiaino posizionate delle piccole montagnette di ripieno ricotta e spinaci al centro della striscia di pasta, lasciate liberi circa 2 cm, 2.5 cm tra due montagnette di ripieno (Foto 1). Una volta che avrete coperto con il ripieno tutta la lunghezza della pasta, prendete un lato e ripiegatelo sopra il ripieno facendo combaciare le due metà (Foto 2, e foto 3 mostra la striscia ripiegata del tutto). Non premete la pasta immediatamente.

Ravioli ricotta e spinaci - formare i ravioli

Quando richiudete la pasta assicuratevi di non intrappolarci dell’aria dentro. Quando rimane dell’aria nei ravioli, si gonfiano in cottura e il vostro raviolo sembrerà… un cadavere gonfio d’acqua (forse guardo troppo CSI). Per far uscire tutta l’aria premete prima tra i ravioli, e poi davanti al raviolo.

Chiudere i Ravioli ricotta e spinaci e far uscire l'aria

Infine tagliate i ravioli. Passate la rotella dentellata lungo la lunghezza della pasta rimuovendo in parte la pasta che avete premuto con le dita, e poi dividete i ravioli l’uno dall’altro.

Ravioli ricotta e spinaci - formando i ravioli

Il modo migliore per evitare che i ravioli si attacchino e alla fine si rompano quando li sollevate per cuocerli è di posizionarli su della carta da forno.

Impastate assieme gli avanzi di pasta e avvolgeteli nella pellicola. Ripete il procedimento per ogni porzione di pasta, tenendo da parte gli scarti di pasta e alla fine impastate la pasta avanzata e tirate un’ultima striscia di pasta.

Vassoio di ravioli ricotta e spinaci

Alla fine avrete un bel vassoio di ravioli, non saranno tutti uguali ma questo è il bello della pasta fatta in casa.

Mettete sul fuoco una penstola capiente con abbondante acqua. Quando bolle aggiungete sale e tuffate i ravioli. Cuocete per 3 o 4 minuti.

Nel frattempo sciogliete del burro in una padella e aggiungete della salvia per insaporire. Oppure riscaldate della panna da cucina condita con sale, pepe e noce moscata.

Scolate i ravioli ricotta e spinaci, conditeli con il sugo scelto, aggiungete dell’immancabile parmigiano e servite.

Buon appetito!

Piatto di ravioli ricotta e spinaci, conditi con panna

 

 

2 Responses to Ravioli ricotta e spinaci

  1. Non sei l’unica ad avere l’acquolina in bocca… a quest’ora poi!! Brava, ti sono venuti proprio bene.

    • Ciao Laura! Grazie per essere passata per BeyondPasta. Ho fatto anch’io un giro per il tuo blog! Bello, brava!

Rispondi